Feedback dai dipendenti: 4 strategie per ottenere critiche costruttive

Se stai cercando di ottenere un feedback onesto, che ti aiuti a crescere e a migliorarti come leader, dalle persone che lavorano con te, probabilmente non arriverà, a meno che non sia tu a proporti in modo diverso.

Affermare di accettare di buon grado critiche costruttive può non essere sufficiente a convincere completamente i tuoi dipendenti ad esporre un parere sincero sul tuo operato.

Come rimediare? L’articolo “4 Ways to Get Honest, Critical Feedback from Your Employees” di Ron Carucci, pubblicato dalla Harvard Business Review, propone alcune strategie che un leader può seguire per capire come le persone percepiscono realmente il suo operato.

  1. Chiedi un parere ai tuoi colleghi. Rivolgerti direttamente alle persone coinvolte è il modo più semplice e veloce di ottenere un feedback. Ma come capire se quello che stai ascoltando è un commento sincero? In linea di massima, l’assenza totale di pareri negativi sul tuo operato o sul tuo atteggiamento dovrebbe farti suonare un campanello d’allarme. È necessario che sia tu a mettere le persone a loro agio nell’esprimere il proprio dissenso nei tuoi confronti. Perciò scegli il momento e il posto giusto e mostrati sinceramente interessato ad avere una loro opinione sui tuoi comportamenti o sulle tue scelte professionali.
  2. Impara ad interpretare i segnali non verbali. Come abbiamo appena detto, le persone possono non sentirsi a loro agio ad esprimere a voce un parere onesto sul proprio leader, ma il loro volto e il loro corpo non possono mentire. Imparare ad interpretare il linguaggio del corpo potrà aiutarti a comprendere meglio come vengono recepite le tue parole e le tue azioni dalle persone che lavorano con te. Fagli notare, con delicatezza, il loro cambio di atteggiamento e assicurati che questo non sia motivato dalla tua condotta. La loro fiducia nei vostri confronti incrementerà notevolmente, se vi mostrerete attenti e disponibili.
  3. Presta attenzione alla prospettiva dalla quale osservi la situazione. Analizza il contesto nel quale ti trovi e il tuo atteggiamento mentale in quell’occasione. Stai valutando obbiettivamente ciò che succede? Spesso siamo più inclini a valutare le cose superficialmente. È meno impegnativo pensare che i nostri collaboratori interpretino a priori e in modo errato le nostre scelte, piuttosto che valutare l’idea che esistano altre spiegazioni al loro atteggiamento. Vuoi analizzare i fatti da una prospettiva più informata? Fai un passo indietro e valuta nuovamente la situazione, tenendo presente un quadro più generale.
  4. Individua le tue debolezze e incoraggia gli altri a fartele notare. Far sapere al tuo team che sei cosciente di quale sia il tuo punto debole sarà molto apprezzato, chiedere il loro aiuto per migliorarti proprio su quell’aspetto accrescerà il vostro rapporto di fiducia. Fate attenzione però! È raro trovare dei feedback onesti, perciò se avete la fortuna di riceverli, è importante che voi li accettiate e memorizziate con cura. Evitate assolutamente di mettervi sulla difensiva. Che concordiate o meno con l’osservazione fatta dal vostro collaboratore, ricevere un feedback è sempre importante ed andrebbe valutato con attenzione.

Qualunque sia la vostra strategia, il punto di partenza è lo stesso, se volete ottenere risposte obbiettive dai vostri collaboratori, la prima cosa da fare è sviluppare una maggiore capacità di ascolto, per creare processi di critica realmente costruttivi.

 
 

Per  le  ultime  novità
eventi, management, innovazione

Il sito utilizza solo cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e vengono utilizzati cookie di terze parti. A seguito della normativa UE siamo obbligati a chiedere il vostro consenso. Si prega di accettare i cookies per il caricamento delle informazioni, proprio come qualsiasi altro sito su Internet. Utilizzando il nostro sito web si accetta la nostra Privacy Policy e Termini di servizio. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo, vedere la pagina Privacy